.
Annunci online

Provarci è bene, riuscirci è meglio
Francesca Balzani, PD : Varato il Reddito Minimo Europeo
post pubblicato in Partito Democratico, il 5 ottobre 2010
IN CAMPAGNA elettorale, ne aveva fatto il suo cavallo di battaglia. «Non succederà - metteva le mani avanti, scaramanticamente - ma se divento eurodeputato la prima cosa che provo a far approvare è il "reddito minimo europeo", la garanzia - per chi rimane senza lavoro o non ne riesce ancora a trovare uno - di uno stipendio decente». Francesca Balzani è una donna molto cocciuta. Prima è riuscita a farsi eleggere eurodeputato e adesso, giovedì scorso, ha mantenuto la promessa: sarà targato Genova il reddito minimo europeo, una garanzia di solidarietà sovranazionale che permette - a chi ha perso il posto e a chi, laureato o diplomato, non è ancora riuscito a trovarlo - di rivolgersi tranquillamente al mercato del lavoro, senza l' assillo di trovare gli euro per il pane o il latte. [continua a leggere su Repubblica Genova]
Share |

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. partito democratico unione europea

permalink | inviato da AndreaLongoni il 5/10/2010 alle 18:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Fiaccolata Antimafia PD-GD di Monza e Brianza
post pubblicato in Partito Democratico, il 28 settembre 2010

Democratici Antimafia : Illuminiamo il Silenzio! - 9 Ottobre, ore 16.30

Iscriviti all'Evento su Facebook.

Da anni sappiamo che la Brianza non è immune al fenomeno mafioso ma, in questi tempi di ristrettezza economica, grazie all’impegno delle forze dell’ordine e della magistratura e di grandi uomini e donne ormai simboli viventi dell’antimafia, ne stiamo percependo i confini e i metodi. Abbiamo ormai compreso che i mafiosi non girano in coppola e lupara ma, come dice il procuratore W. Mapelli, indossano «Giacca, cravatta e (hanno) facce per bene, la criminalità si mimetizza in società e istituzioni».

[Continua a leggere sul blog Giovani Ddemocratici MB]

Share |
SEGRETARIO : TI VOGLIAMO COSI'!
post pubblicato in Partito Democratico, il 23 maggio 2010
Bersani sulla Riforma Gelmini, è una Cagata Pazzesca! ma non dimentico neanche la magistrale risposta al radical chic Marco Travaglio ( dal minuto 5,40 c.a ).

Ti Vogliamo Così!
Share |
Cari compagni Democratici
post pubblicato in Partito Democratico, il 26 aprile 2010
non so voi ma a me manca questo :



Ma come cavolo hanno fatto ad annegare tutto questo entusiasmo?!?!?!?!?!!!!!!!!!!
Soprattutto : come possiamo fare a ritrovarlo ?

P.S. ringrazio i Giovani Democratici di Milano che avevano prodotto questo video e il Grandissimo Walter che ci ha regalato tanti bei momenti.
Share |
Prima la Persona, poi i simboli di partito
post pubblicato in Partito Democratico, il 18 marzo 2010
Cara Brianzola, Caro Brianzolo,

questo è un post elettorale solo per metà, nel senso che non voglio calcar la mano sul candidato ed il partito che io ho scelto di votare, quanto esprimere una mia opinione, che spero tu condivida, sulle opportunità del voto alle regionali.

Le elezioni che si terranno il 28 e 29 marzo ci daranno infatti la possibilità di votare e scegliere i Nostri Candidati al Consiglio Regionale; non quindi di mettere una "x" su una lista bloccata di persone paraculate ma di premiare i candidati in base ai loro meriti, alle loro idee ed alla loro personalità.

Per questo il mio slogan personale non è "vota PD, scrivi Civati" ma "Scrivi Civati, Vota PD", poiché i simboli di partito contano meno, per non dire nulla, sulle capacità di chi andiamo ad eleggere.

Purtroppo, nell'Europa Continentale è passato un po' come normale che i cittadini diano il loro voto al partito, quando vogliono premiarlo, oppure che si astengano dal voto, quando vogliono bocciarlo. 
Nemmeno si trattasse religioni cui affiliarsi per tutta la vita, limitandosi solo, in alcuni periodi, ad allontanarvisi.

Non è così, fortunatamente, quindi possiamo scegliere di cambiare e farci noi stessi artefici del nostro consiglio regionale, senza lasciarlo a qualche gerarca o gerarchino di partito cui interessano più l'interesse dei suoi che non quello dei cittadini.

Insomma, il mio invito, per chi abita nella nuova provincia di Monza e Brianza, è di votare per Pippo Civati, candidato nelle liste del Partito Democratico, ma di votarlo non perché del PD, quanto per la sua passione civica, la sua capacità di essere lungimirante, la vicinanza al cittadino, il suo impegno concreto per l'ambiente e le energie rinnovabili, per il lavoro, per lo sviluppo economico della Lombardia.

Io Scrivo Civati perché non è il classico politico che parla tanto e agisce poco, né quello di nuova generazione che agisce senza discutere coi cittadini su quello che vuol fare ( solo le galline e questi politici riescono a muoversi senza aver bisogno della testa ). 
Pippo è un politico che sa discutere quando è il momento di discutere ed agire quand'è il momento di agire, rendendo sempre conto a noi concittadini, con la sua presenza fisica e con il suo blog, della sua attività consigliare.

Voglio quindi invitarti non a mettere la croce su un simbolo ma a scrivere chiaramente un nome. 
Io scriverò Civati, spero lo faccia anche te.

Share |
DL ENTI LOCALI – ANCORA VOTO DI FIDUCIA
post pubblicato in Partito Democratico, il 5 marzo 2010

DL ENTI LOCALI – ANCORA VOTO DI FIDUCIA

I cittadini devono sapere che questo provvedimento non era assolutamente urgente, se non il fatto che a venti giorni dal voto, mentre i cittadini assistono al caos per la presentazione delle liste nel totale disprezzo delle regole, ancora una volta si decide a Roma, quanti debbano essere gli assessori e i consiglieri dei comuni e delle province, l’abolizione dei difensori civici, la soppressione degli ATO, (Autorita' di ambito territoriale). Il tutto, lasciando nella più totale incertezza normativa su come garantire servizi essenziali per la vita delle comunità locali. Tutto questo senza il confronto e senza i trasferimenti dovuti.

Qual è la logica di tutto questo? I conti pubblici? I costi della politica? Intanto il deficit continua ad aumentare soprattutto a livello centrale, ma invece di ridurre il numero dei parlamentari e fare la riforma elettorale, sulle quali come PD insistiamo da tempo, nulla di tutto questo, anzi in questi giorni sono stati nominati 4 nuovi sottosegretari mentre ai comuni si taglia e i risparmi non vengono lasciati sul territorio.

Trattati tutti uguali, virtuosi e non, la verità  è, che ancora una volta ci troviamo di fronte ad un provvedimento che va nella direzione esattamente opposta al tanto sbandierato federalismo della Lega, e ancora una volta ci sono grossi regali per Roma e altre grandi città, compresi anche comuni sciolti per mafia. Una beffa inaccettabile, visto che si impedisce ai sindaci, anche a quelli che dispongono di risorse economiche, con i bilanci in attivo, di pagare i fornitori, di fare opere importanti, di fare manutenzione straordinaria ecc, di poter aiutare i tanti lavoratori che perdono il lavoro e le loro famiglie, gli artigiani, i piccoli imprenditori, gli anziani e i giovani sono in difficoltà e poter mantenere efficienti i servizi ai cittadini. Calano i redditi, aumentano le tariffe, il lavoro è a rischio e i mutui pesano ma per questo Governo le priorità sono altre!

I sindaci lasciati sempre più soli, da una lega che riempie le piazze dei paesi, con le tende e i gazebo, ma a Roma, se ne sta comodamente seduta nelle stanze dei bottoni, senza premerne uno che serva a migliorare la vita in periferia, purtroppo questa è la cruda realtà, ed è ora che i cittadini siano messi in condizione di valutare il comportamento e le coerenze di tutti, soprattutto di chi governa.

Dunque, ancora una fiducia perché la barca traballa, un voto di fiducia tutto politico, sbagliato e controproducente, contro i territori e i cittadini, una fiducia per nulla necessaria ed obbligata perché questo decreto-legge non scade oggi ma il 26 marzo.

On. Lucia Codurelli


Personalmente aggiungo che il taglio delle "poltrone" negli enti locali è una fesseria. Di fatto vorrebbe dire avere 1 o 2 assessori in meno e 4 consiglieri comunali in meno, che forse nei comuni grandi non crea problemi ma nei comuni piccoli è un casino. Inoltre, se vogliono tagliare mi chiedo perché lo facciano con gente come me che prende 120 € all'anno per fare il consigliere, anziché farlo sugli stipendi dei consiglieri regionali, parlamentari e dei ministri. Mistero della Fede. Del resto si sa, chi va a Roma, impara a star seduto.

Share |
PENATI DICE NO AL NUCLEARE IN LOMBARDIA
post pubblicato in Partito Democratico, il 9 febbraio 2010
GUARDA IL VIDEO :


Share |
Di Pietro accusato di Pedofilia
post pubblicato in Partito Democratico, il 6 febbraio 2010
sta cercando di far accoppiare la "matura" idv con il "giovane"PD ...
Share |

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. di pietro idv pd partito democratico

permalink | inviato da AndreaLongoni il 6/2/2010 alle 9:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Grande sVendola a Bersani
post pubblicato in Partito Democratico, il 25 gennaio 2010
ma lui dice che la linea non cambia e l'alleanza con l'udc "s'a da fare". 
Io l'avevo detto che bersani era l'ipotesi meno convincente fra le 3 delle primarie ma gli elettori erano convinti che sarebbe stato il vero candidato di sinistra.

Andrà a finire che resteranno da soli, se non addirittura mal accompagnati.
Share |
2010pd
post pubblicato in Partito Democratico, il 2 gennaio 2010
spero che il PD del 2010 sia un po' meno De Andre e un po' più Lady Gaga.
Share |

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. partito democratico

permalink | inviato da AndreaLongoni il 2/1/2010 alle 8:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Sfoglia settembre       
calendario
cerca