Blog: http://AndreaLongoni.ilcannocchiale.it

Pentola e martello

Avevo lo sguardo perso,

come sempre quando cammino

verso il portone dell'università;

ma avevo chiaro in vista

un ragazzo: non molto alto,

capello scuro e viso concentrato.

Camicia brutta, cravatta pure.

Indubbiamente un marxista-leninista.

Non posso farci molto,

si chiamano così.

Da soli.

Mi si para davanti con fare disinvolto:

“compra anche tu un classico del marxismo!”

doppio passo e dribling sulla sinistra.

“mappercortesia....”.

Era un venditore di pentole.


Andrea Longoni  ( 26/11/2010 )


Pubblicato il 26/11/2010 alle 12.55 nella rubrica Poesia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web